Fiore brioche ripieno al cioccolato e fichi secchi con acqua di fiori d’arancio

Era un po’ che mi volevo tentare il fiore lievitato perché ha un aspetto troppo figo. In effetti è un po’ menoso da fare, ma molto meno complesso di quanto pensassi. Mi ero figurata che fosse necessario prendere riga, squadra e compasso, invece si può anche essere spannometrici come la sottoscritta e ottenere un risultato carino.

Io volevo seguire questa ricetta, facendo le opportune conversioni con il mitico tool su pastamadre.eu. Poi però mi sono confusa di tab sul tablet e alla fine ho usato l’impasto della torta rosa. Che comunque secondo me si presta bene, quindi riporto questa ricetta.

– 80 gr Zucchero Mascovado
– 150 gr Lievito Madre
– 1 cucchiaino Malto
– 220 gr Latte tiepido
– 30 gr Olio EVO
– 2 uova
– 200 gr Farina Manitoba
– 300 gr Farina 00

Come sempre: ho sciolto il lievito madre nel liquido (in quesot caso latte), poi aggiunto farina, malto, zucchero e uova. In ultimo ho fatto scendere l’olio.

Impacchettato l’impasto, ho quindi frullato gli ingredienti per la farcia:

– 100 gr di cioccolato fondente
– 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
– 100 gr di fichi secchi

E atteso il canonico raddoppio, praticamente dimenticandolo tutta la notte in forno.

Al mattino, ho diviso l’impasto in due palline che ho steso e tagliato, usando un piatto di plastica di quelli dell’Ikea da bambini come tagliapasta.

Ho spennellato il primo disco con la farcia e ricoperto con l’altro. Quindi ho preso un tappino da bottglia di acqua minerale per avere un riferimento e tagliato con la rotella da pizza gli spicchi da arrotolare.

I dischi stesi e tagliati con il tappino
I dischi stesi e tagliati con il tappino
I dischi tagliati
I dischi tagliati

Ho quindi iniziato, a due a due, a rigirare i petali verso l’esterno come da immagine:

I primi petali
I primi petali

E ottenuto infine il fiore

Alla fine dell'arricciatura
Alla fine dell’arricciatura

L’impasto è tinta caffelatte per via del mascovado. Forse bianco sarebbe stato più carino.

Ho lasciato nuovamente a lievitare per 7/8 ore e spennellato con latte prima di infornare a 180° per 35/40 minuti. A metà cottura ho coperto con la stagnola perché stava scurendo troppo.

Il fiore lievitato
Il fiore lievitato
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...