Grissini al kamut con gocce di cioccolato

Ancora una volta alle prese con un rinfresco più copioso di quanto sarebbe auspicabile per una donna a dieta, mi son ritrovata per le mani un etto di Manjula fresca e poderosa: buttarla era assolopuffamente fuori questione, ma non è che morissi dalla voglia di impastare, far lievitare ecc. Allora, ecco la soluzione: dei bei grissinoni da colazione. Qui, l’originale.

100 gr di pasta madre

150 gr farina kamut

20 gr olio EVO

65 gr acqua

1/2 cucchiaino malto

1/2 cucchiaino di sale vanigliato

una manciata di gocce di cioccolato

Sciolta la pasta madre nell’acqua, ho aggiunto il malto (nel mio caso molto poco: è una delle confezioncine agli sgoccioli che ho fatto saltare dallo scaffale), l’olio, la farina e in ultimo sale vanigliato e gocce di cioccolato.

Ho appiattito l’impasto in un filonino che ho lasciato un’oretta in forno spento a meditare sulla teoria delle stringhe. Così era già nel giusto mood quando, trascorso il tempo, l’ho ripreso e fatto a fettine, ricavando una decina di grissini che in teoria avrei dovuto spennellare d’olio e ripassare nella semola, ma entrata in modalità Ingroia, anche no. I miei son passati dalla paletta per infornare al forno caldo senza ulteriori trattamenti e han cotto venti minuti (ce ne potevano stare 25) a 200°.

Parte della produzione, ma con le dosi che ho utilizzato io non ne vengono molti di più...
Parte della produzione, ma con le dosi che ho utilizzato io non ne vengono molti di più…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...