Buttare due occhiate al Wok

In questo post niente Iole, Manjula, pasta madre, ma un appunto per il futuro: l’occhiata sa tremendamente di pesce, quindi è inadatta al mio gusto personale.

Ciò detto,  parliamo della preparazione.

Ingredienti:

3 spicchi d’aglio

1 peperoncino

alloro, salvia, prezzemolo a piacere

2 occhiate

2 pomodori

1 bicchiere di vino bianco

Insaporire l’olio nel wok con aglio e alloro a pezzetti a soffriggere lentamente per 5 minuti e lasciarlo poi una ventina di minuti inerte. Aggiungere un peperoncino tagliato a metà e riprendere a fuoco basso.

Intanto, nella pancia del pesce squamato con attenzione, inserire alloro, salvia e aglio (sono occhiate ammazzavampiri), quindi accomodare i pesci nel wok.

Irrorare di vino bianco e far svaporare, poi girare i pesci e aggiungere i pomodori a tocchi e il prezzemolo. Cuocere altri 3/4 minuti (in funzione delle dimensioni ittiche; attenzione a non stracuocere).

Il pesce in attesa di essere "condito"
Il pesce in attesa di essere “condito”
Durante la cottura
Durante la cottura

A cottura ultimata, sfilettare e impiattare con il fondo di cottura e verdura a piacere (nel nostro caso cipollotti, che come il nero, stan bene su tutto).

Manca qualcosa...
Manca qualcosa…
Ora sì che siamo al sicuro da Dracula!
Ora sì che siamo al sicuro da Dracula!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...