Biscotti con esubero di pasta madre al vino. Buoni da uno a più giorni dopo.

Sito che vince non si cambia: per questo dopo aver provato le crostatine, ho deciso di testare un’altra ricetta. Anche questa devo dire che mi ha convinto, benché la cottura… Mah, sia forse da rivedere.

50 gr di pasta madre non rinfrescata

50 gr di olio di semi

40 gr di vino (per me rosso, ma la ricetta lo prevedeva bianco)

65 gr di zucchero

Un pizzico di sale vanigliato

Zucchero di canna per decorare

Ho sciolto la pasta madre con l’olio e il vino, quindi impastato con zucchero, sale e farina. Ho poi ricavato delle palline di impasto che ho steso tipo grissini nello zucchero di canna e utilizzato per produrre trecce e ciambelline. Come da ricetta, ho infornato a 180° ventilato per 25/30 minuti, ma secondo me ci stava una temperatura inferiore oppure il forno non ventilato.

I biscotti che lì per lì ancora sapevano di mosto, sono migliorati davvero tanto con il passare dei giorni acquisendo un ottimo sapore perdendo anche il vago sentore acidulo del vino. Da rifare con il vino bianco.

La teglia con alcune delle forme ottenute
La teglia con alcune delle forme ottenute
Dettaglio del morso
Dettaglio del morsovegan
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...