Polpo easy col tappo di sughero

Mai mangiato polpo in vita mia: non solo è il nickname di mio fratello (e quindi mangiarlo mi sarebbe parso un atto di cannibalismo!), ma non mi ha mai attirato. Viscidino, bianchiccio, con quella consistenza un po’ lepega… Bleah. Ma la dieta fa miracoli siore e siori, e visto che di polpo ne posso mangiare anche più che di pesce, eccomi diventata una tra le sue maggiori supporter.

Ora, l’ingrediente segreto di questa ricetta (che chiamarla ricetta è un insulto) è il tappo di sughero che pare abbia delle proprietà paranormali per cui il polpo cuoce il giusto. E rimane tenero. Occhio però a congelarlo prima battendo le mani tre volte e che sia luna calante, se no son sette anni di rogna a trovare parcheggio in corso Sempione. Boh, io non so, riporto la saggezza popolare e i consigli di mio papà che è un uomo di indiscutibile coerenza. Noto ai più per aver cercato di convincere mia madre che lei era schiava del marketing e che sceglieva il supermercato presso cui rifornire la magione famigliare condizionata dagli spot. Non come faceva lui che andava alla Coop, perché “La Coop sei tu, chi può darti di più?”.

Chiuso l’angolo delle rimembranze infantili, veniamo al polpo.

Io l’ho comprato fresco, ma mi è stato immediatamente fatto presente che va congelato. Perché non comprarlo direttamente congelato allora? Perché pare che il polpo congelato che si compra già congelato sia composto al 99% di acqua e quindi una volta cotto rimanga un cucchiaino di materia edibile. Io non so dire se corrisponda al vero: mi pare strano, ma così mi è stato detto. Io comunque dicevo, il polpo l’ho comprato fresco. Era pure una piovra da due chili, per cui 1 kg è stato bollito con il tappo di sughero e una mezza cipolla per 40 minuti, poi pulito e tagliato a tocchetti. L’altro kg è ancora in freezer che aspetta di essere trasformato in carpaccio.

Quel che posso dire a fronte della mia esperienza col sughero è che il polpo è rimasto morbido: se sia stato quello o altro non mi pronuncio. Rimane una roba solo vagamente lepega, e il gusto non è poi così male. Lo ritenterò senz’altro.

Ingredienti:

polpo

cipolla

sughero (tappo)

olio, sale, limone e prezzemolo

IMG_0344

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...