Lemon tart

Il “problema” di Pinterest è che in bacheca mica ti appaiono solo cose italiane che hanno il loro chiaro sistema di riferimento metrico-decimale… Anzi: facilmente quando si materializzano dolci porcosi che una persona intimamente golosa non vede l’ora di realizzare, sono ricette statunitensi o russe che pesano in cups, once, stick. Che uno dice: e vabbè, fai la conversione una volta e poi funziona sempre uguale, no? No. Perché una cup di burro (226,8 g) non ha lo stesso peso di una cup di farina (125 g). Mannaggia a loro. Grazie all’Internet, ci sono un sacco di motori di conversione (tipo Traditional Oven, per citarne uno) che fanno il lavoro sporco e aiutano a tradurre da tazze e altre misure esoteriche nei cari vecchi grammi per poter realizzare dolci porcosi internazionali.

Nasce così questa Lemon tart, pintereggiata e a quel punto avidamente desiderata, dal blog Tasteandtell e più precisamente da qui.

(Tradotta in grammi, usando una teglia da 26 cm)
Per la crosta:
70 g zucchero a velo
250 g farina 00
170 g burro

Per il ripieno limonoso:
4 uova
300 g zucchero
1 buccia di limone
1 buccia di arancia
75 g burro sciolto
245 g succo di limone (per me troppo: ne avevo solo 170 g e a mio gusto sono sufficienti)

Per guarnire: zucchero a velo

Ho acceso il forno a 170° ventilato.
Poi, ho frullato lo zucchero con una bacca di vaniglia secca che avevo lì, ma non è fondamentale: l’importante è che sia zucchero a velo. L’ho lavorato nel Bimby a vel. 6 con la farina e il burro tagliato a tocchetti per 30 sec. Tempo di ottenere una massa abbastanza sbriciolosa che ho calato nella teglia di alluminio, rivestita con carta da forno, e appiattito con le mani per ottenere uno strato più o meno omogeneo e, spingi qui, sciacca là, un bordino. Ho riposto il tegame in frigo intanto che mi dedicavo al ripieno. Ho spremuto 3 limoni e grattugiato le scorze che ho infilato nel Bimby con lo zucchero e le uova a vel. 6 per 40 sec. Intanto, scioglievo al microonde il burro.
Quindi, altro giro altro regalo del succo di limone con il burro, dopodiché ho versato il ripieno nella crosta estratta dal frigo e infornato per 30 minuti circa. Ce ne poteva stare forse qualcuno di più.
Ho spolverato con zucchero a velo e degustato tiepida: notevolmente limonosa!

img_1189 img_1191 img_1193 img_1194 img_1196 img_1198

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...