Biscotti da inzuppo Bimby

Mi è venuta una voglia pazzesca di biscottare qualcosa di semplice dopo aver cercato in lungo e in largo una ricetta di biscotti per i miei infanti che soddisfacesse le mie paturnie di mamma e i miei desideri di assaggio. Non l’ho ancora trovata.

Però guardando un po’ lì e un po’ là, ho accumulato tanti spunti che prima o poi si materializzeranno in esperimenti, e soprattutto appunto una gran voglia di biscotti semplici. Ma più che semplici, proprio basici. Non nel senso di non-acidi. Nel senso: uova-farina-zucchero. E basta.

Sono quindi incappata in questa ricetta di Scatti golosi che non solo profumava di cose semplici, ma usava pure la semola di grano duro al posto della farina 00. Come non incuriosirsi?! Le uniche modifiche che ho apportato sono state nel quantitativo di farina (la sua era semola rimacinata, la mia no) e nel lievito (non avevo ammoniaca, per cui ho usato quello “chimico”).

Per una trentina di biscotti:
350 g semola di grano duro
100 g zucchero di canna
1 bacca di vaniglia
1 zesta di arancia grattugiata
1 uovo
50 g olio EVO
40 g latte
1/2 bustina lievito e 1 pizzico di sale

Finitura:
1/2 tazzina di latte
2 cucchiaini di zucchero di canna

Io ho frullato lo zucchero di canna con la bacca di vaniglia e poi schiaffato tutto assieme nel boccale del Bimby. Ho ottenuto un panetto morbido che ho messo in frigo per due ore e che ho poi lavorato a mo’ di grissino ricavando dei tronchetti tagliati col coltello; in teglia ho disposto tutto a distanza, consapevole che i biscotti sarebbero cresciuti parecchio con la cottura.

Ho quindi spennellato col latte, ricoperto con un goccino di zucchero di canna e infornato a forno caldo, ventilato, a 180° per 11 minuti. La seconda infornata l’ho messa 10 minuti e secondo me sono usciti meglio, ma è proprio questione di sfumature. L’importante, penso, è che non coloriscano troppo. Morbidi e gustosi ancora qualche giorno dopo essere stati sfornati, appena usciti erano paradisiaci. Con l’ammoniaca sicuramente il risultato migliora ulteriormente, la prossima volta proverò (l’ho comprata apposta!).

L’impasto nel boccale del Bimby
Il “grissino”
La teglia coi biscotti infornata
Appena sfornati

Il retro biscotto
L’interno
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...