Gelato ai plasmon Bimby

OMFG. Questo gelato è eccezionale. Dico solo di non provarlo se si va soggetti alle dipendenze, perché la crea.

Ricetta trovata qui, un sito super! : )

Io non avevo il latte in polvere e siccome una latta costa un botto, l’ho omesso. Comunque anche così è incredibilmente cremoso. E pensare che ho anche diminuito la panna perché… Ehm, non ne avevo! ^_^’

Insomma, la ricetta originale dev’essere una bomba, io comunque me la son cavata egregiamente anche con questa:

150 ml di panna uht
500 ml di latte fresco intero
90 g di zucchero
1 cucchiaio di sciroppo di glucosio
1 stecca di vaniglia
la punta di un cucchiaino di agar agar
120 g di Plasmon

Ho messo tutti gli ingredienti, esclusi i plasmon, e fatto andare come il gelato alla crema tradizionale per 6 minuti a 80° vel. 3.

Ho quindi sbriciolato i biscotti nel cestello e versato il tutto in un contenitore adatto al congelatore, dove poi l’ho riposto per una notte intera. Ho quindi estratto la mattonella e mantecato (con difficoltà, ammetto!) 1 min. vel. 4 e 1 min. vel. 6.

image image

Annunci

Gelato all’albicocca in due varianti: con pasta di arance e al miele variegato

L’altro giorno ho comprato troppe albicocche, pure un po’ dure, per poterle mangiare tutte, sicché 1 chiletto le ho promosse a marmellata light, solo frutta e bacca di vaniglia senza zucchero con cottura per un’oretta circa. Ora, problem is, che in frigo ne avevo già di questa confettura da dieto-maniaci e quindi mi sono ritrovata 4 barattoli di cui non sapevo più simpaticamente che fare.

Allora, idea: prima che il tutto muffisca (senza zucchero il processo di decomposizione è molto più rapido!), trasformiamo la purea in qualcos’altro. Avevo in mente un curd, in effetti, ma quando sono arrivata a casa mio marito aveva fatto fuori tutte le uova che c’erano per imbastire una frittata varoma che non ha mai finito di cuocere nel Bimby… Abbiamo scoperto amaramente che 5 uova e 2 zucchine sono troppe da gestire al vapore! ^_^”

Senza uova, l’unica chance era rivolgermi al gelato… E così ho provato questa ricetta, riadattandola ai miei scopi: ovvero primariamente rovinare tutte le ricette in cui mi imbatto!

 

Ne ho quindi prodotto due versioni:

 

Le vaschette pronte per essere riposte
Le vaschette pronte per essere riposte

con pasta di arance

100 gr di latte

100 gr di panna

170 gr di purea di albicocche (la mia “marmellata”)

70 gr di zucchero

1 albume

2 cucchiaini di pasta di arance

 

Frullando tutto nel Bimby e mettendo poi a congelare per la giornata. A sera, ho mantecato con un goccio di sciroppo di mirtilli e servito.

 

Prima versione, con lo zucchero
Prima versione, con lo zucchero

con miele e liquore alla mandorla

100 gr di latte

80 gr di panna

170 ge di pure di albicocche

50 gr di miele

2 cucchiai di albiquore (liquore ai noccioli di albicocca che sa di mandorla)

 

Il gelato nella variante al miele
Il gelato nella variante al miele

Frullando tutto nel Bimby e infilando nel congelatore per la giornata. A sera ho mantecato con un goccio di albiquore e servito.

Gelato all'albicocca servito
Gelato all’albicocca servito